Lokky

ti rimborsa il

15%!

Assicurazioni per Architetti

Architetti: l’obbligo
(e l’importanza) di tutelarsi

Come per tutte le altre professioni regolamentate, anche per gli architetti vige l’obbligo di stipulare una polizza RC Professionale. Un obbligo che riguarda sia chi esercita la libera professione sia gli studi associati. D’altronde, avere una copertura professionale è fondamentale per tutelare il patrimonio e la continuità della professione, visto che il professionista si espone quotidianamente al rischio di cagionare danni a terzi.
Non è infatti raro che per una svista in fase di progettazione un architetto sbagli le misure di un immobile, rendendo l’opera parzialmente – se non totalmente – inutilizzabile.

RC Architetti

La polizza RC Architetti tutela il patrimonio degli architetti da eventuali richieste di risarcimento per danni a terzi, materiali e patrimoniali, a seguito di fatti colposi, errori o omissioni.

RC Asseverazione

La polizza RC Asseverazione risponde agli obblighi di legge imposti a tutti i professionisti che svolgono l’attività di asseverazione per accedere all’incentivazione fiscale SuperBonus 110%.

Hai domande?

Chiama il nostro Servizio Clienti!

02.365.692.30

Dal Lunedì al Venerdì

9:00 – 18:00

Oppure ti chiamiamo noi

Grazie di averci contattato. Ti richiameremo il prima possibile.

Le migliori Compagnie Assicurative selezionate per te

Vittoria Assicurazioni

Lokky in breve

Personalizzato

Solo le garanzie necessarie, senza inutili costi aggiuntivi

Veloce

Preventivo in 1 minuto,
polizza in meno di 10 minuti

Digitale

Preventivo, pagamento, polizza e gestione sono online

Assicurazione Architetti: RC Professionale Architetti

L’assicurazione RC Professionale per Architetti è obbligatoria dal 14 agosto 2013, ovvero da quando è entrata in vigore la riforma delle professioni, introdotta dalla legge 148/2011 e disciplinata dall’art. 5 del Decreto del Presidente della Repubblica 137/2012 del 7 agosto 2012, che regola diverse categorie professionali tra cui Architetti, Commercialisti, Ingegneri, Geometri e Medici.
L’assicurazione per architetti, così come per altre professioni come commercialista, ingegnere, geometra, psicologo o consulente del lavoro, protegge il professionista dai rischi legati al normale svolgimento della sua attività. L’obiettivo di questa polizza assicurativa è proteggere il patrimonio del professionista dai rischi connessi al normale svolgimento della propria attività professionale, quindi dalle richieste di danno per errori, omissioni, negligenza professionale e responsabilità contrattuale causati a Terzi, compresi i clienti.

La RC Professionale Architetti può essere arricchita con diverse coperture, tra le quali quelle legate alla Certificazione Energetica, l’Asseverazione SuperBonus 110% e l’Assicurazione Infortuni e Malattie.

RC Professionale Architetti: perché stipularla

L’obbligo di sottoscrizione di una polizza assicurativa di Responsabilità Civile (RC) professionale si estende a ogni professionista iscritto ad un Albo Professionale. Nel caso degli architetti, l’iscrizione all’albo è disciplinata da una regia legge del 1923 e successive modifiche. Proprio come nel caso di altre professioni tecniche (Geometri, Ingegneri), le attività comprese nella copertura assicurativa sono quindi quelle consentite dalla legge e dai regolamenti che disciplinano l’esercizio della professione, ovvero ogni attività per la quale, a norma di legge, un architetto iscritto all’Albo può emettere fattura.
Senza contare che il Consiglio Nazionale degli Architetti, dopo aver ricevuto numerose richieste di chiarimento, ha pubblicato delle linee guida specificando che la mancata stipula dell’assicurazione da parte degli architetti costituisce un vero e proprio illecito disciplinare. In caso di accertamento dell’illecito, l’applicazione delle sanzioni compete all’Ordine territoriale di appartenenza del professionista.

In generale, al di là degli obblighi di legge, un’assicurazione professionale che tuteli il professionista in caso di Responsabilità Civile è uno strumento fondamentale per lavorare con serenità e proteggere il proprio patrimonio dalle richieste di risarcimento avanzate dai propri clienti per danni causati nello svolgimento dell’attività professionale.

RC Professionale Architetti: chi deve stipularla

In particolare, deve stipulare un’assicurazione RC Professionale Architetti chiunque assolva a queste condizioni:
• è iscritto all’albo architetti;
• assume una responsabilità diretta nei confronti di terzi;
• ha la possibilità di recare un pregiudizio economico o morale alla non corretta esecuzione dell’incarico.
ATTENZIONE: la semplice iscrizione all’Albo non implica necessariamente l’obbligo di stipulare l’assicurazione per architetti, perché questo scatta solo nel momento in cui si esercita effettivamente la professione in forma autonoma e in proprio. Nel dettaglio, rientrano nell’obbligo di stipula:
• gli architetti con incarichi professionali conferiti da un tribunale nell’ambito di una procedura giudiziaria come i CTU (Consulenti Tecnici d’Ufficio);
• gli architetti con Partita IVA;
• i collaboratori di studi professionali (nel caso in cui il rapporto di collaborazione si instauri con forme contrattuali diverse dal lavoro dipendente);
• gli architetti che esercitano anche senza timbro.

Esiste infine anche la possibilità di stipulare l’assicurazione professionale architetti in convenzione con la Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti. Si tratta dell’assicurazione professionale architetti Inarcassa, che oltre alla copertura Responsabilità Civile (RC) prevede anche la tutela legale.

RC Professionale Architetti: chi non deve stipularla

Nonostante l’assicurazione per gli architetti sia obbligatoria dal 2013, non mancano le eccezioni. Alcuni architetti professionisti, infatti, restano esenti dall’obbligo per legge di sottoscrivere un’assicurazione di tipo RC Professionale. In particolare, i professionisti che svolgono la propria attività alle dipendenze di un datore di lavoro, che sia questo pubblico o privato, non sono obbligati a stipulare alcuna polizza assicurativa. Al loro posto, il responsabile che dovrà obbligatoriamente stipulare una polizza sarà proprio il datore di lavoro. Allo stesso modo, il professionista che svolge il suo lavoro solo ed esclusivamente per conto di una società non dovrà fare una polizza supplementare.

RC Professionale Architetti: le caratteristiche

La RC Professionale serve a tutelare qualsiasi professionista dai rischi che possono manifestarsi durante lo svolgimento della propria specifica attività lavorativa, ma anche a proteggere il proprio patrimonio.
In particolare, l’assicurazione professionale architetti copre la Responsabilità Civile in caso di:
• inadempienza
• negligenza
• imprudenza
• imperizia (mancata osservanza delle norme che dovrebbero essere conosciute)
• colpe gravi o lievi
• violazione della privacy
• perdita documenti
• diffamazione, ingiuria
• colpe a carico di dipendenti e collaboratori.
Non sono risarcite domande di risarcimento per comportamenti dovuti ad omissioni dolose o per dolo, quando cioè il professionista manifesta la volontà di commettere un illecito. Per fare un esempio concreto: la RC Professionale Architetti interverrà a sostegno del professionista nel momento in cui un architetto, anche solo per una leggera imperizia nel suo lavoro, dovesse commettere un errore di calcolo che porti a un malfunzionamento nella realizzazione del progetto finale, fino alle eventuali conseguenze concrete (quindi ai danni sia patrimoniali che materiali).

Qual è la migliore assicurazione per architetti

Una volta compreso quali professionisti sono obbligati per legge a stipulare una polizza assicurativa per architetti, i motivi per i quali è obbligato a farlo, quindi quali sono le caratteristiche del pacchetto assicurativo in oggetto e in che modo tuteli l’architetto durante il normale svolgimento della sua attività professionale, non resta che capire per ogni architetto quale sia la polizza migliore da stipulare. Come per quanto riguarda qualsiasi altro professionista, non c’è una risposta univoca a questa domanda: ogni architetto è libero di valutare quale sia la polizza migliore o quella che più si adatta alle esigenze del singolo professionista o del singolo Studio.
Per la completezza del pacchetto assicurativo, però, è sempre consigliabile per ogni professionista ampliare lo spettro delle sue tutele, per esempio in caso di malattia o infortunio, attraverso un’Assicurazione Malattie e Infortuni; una Assicurazione Cyber Risk; o ancora attraverso gli altri pacchetti come l’Asseverazione SuperBonus 110% o la Certificazione Energetica.


Tutti i prodotti assicurativi per gli architetti

RC Professionale Architetti
La polizza RC Professionale risponde ai requisiti di legge imposti agli iscritti all’albo nell’esercizio della loro libera professione. L’Assicurazione RC Professionale copre i danni patrimoniali che l’architetto potrebbe avere a fronte di una richiesta di risarcimento danni da parte dei clienti e di terzi. Per maggiori informazioni, vedi [RC Professionale].

Asseverazione SuperBonus 110% per Architetti
La polizza RC Asseverazione SuperBonus 110% risponde ai requisiti di legge imposti dal Decreto Rilancio (e successive modifiche) nei confronti dei professionisti che asseverano i lavori che accedono all’incentivazione fiscale SuperBonus 110%.
Per maggiori informazioni, vedi [Asseverazione SuperBonus 110%].

Assicurazione Certificazione Energetica per Architetti
La polizza RC Certificazione Energetica copre i rischi degli architetti che rilasciano certificazioni energetiche, non solo ai fini del SuperBonus 110%, ma anche per le altre forme di incentivazione fiscale, come per esempio l’Ecobonus.
Per maggiori informazioni, vedi [Assicurazione Certificazione Energetica].

Assicurazione Infortuni e Malattia
La polizza Infortuni e Malattia è studiata per offrire all’architetto e la sua famiglia un sostegno economico in caso di infortunio e malattia che causano un’invalidità, una inabilità temporanea oppure un decesso.
Per maggiori informazioni, vedi [Assicurazione Infortuni e Malattia].

Assicurazione Cyber Risk
La polizza Cyber Risk è studiata per dare una risposta semplice al crescente rischio informatico a cui sono sottoposti gli architetti. Ormai sui propri computer non ci sono solo i progetti dei clienti (a volte estremamente riservati), ma anche i loro dati sensibili, ed in caso di attacco hacker i danni possono essere ingenti ed essere in grado di intervenire tempestivamente è cruciale per minimizzare gli impatti sulla propria attività.
Per maggiori informazioni, vedi [Assicurazione Cyber Risk].


Perché scegliere Lokky

Indipendentemente dal livello di precisione che ogni professionista può mettere nel proprio lavoro, c’è sempre un margine di errore da cui è giusto tutelarsi in caso di segnalazione da parte del cliente. Il lavoro di progettazione, infatti, è un lavoro di estrema precisione: progettare un edificio, che si tratti di uno stabilimento abitativo o industriale, significa valutare tantissimi aspetti che si devono incastrare come i pezzi di un puzzle.
Tra gli errori che possono essere commessi dagli architetti nel normale svolgimento della propria attività professionale, i più frequenti coinvolgono alcuni errori in fase di progettazione, ad esempio nel calcolo dell’altezza di un pilastro; presunte mancanze nell’attività di direzione lavori; responsabilità riguardante l’osservanza delle disposizioni sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.
La protezione del cliente viene prima di ogni cosa. Per questo Lokky offre una protezione su misura per ogni attività. L’obiettivo è individuare la polizza perfetta: quella che non ti fa pagare garanzie superflue e non ti costringe ad accontentarti di prodotti assicurativi che non ti soddisfano pienamente. Le coperture proposte da Lokky si appoggiano infatti alle migliori compagnie assicurative sul mercato, che vantano un’esperienza pluriennale nel settore, tra cui Aviva, Sara Assicurazioni, Tokio Marine HCC e Vittoria Assicurazioni.