Calamità naturali e vantaggi per chi si assicura

Sono tragicamente in aumento fenomeni atmosferici sempre più intensi, pericolosi e distruttivi, che in ampie zone del territorio italiano vanno ad aggiungersi al rischio sismico. È normale quindi che si registri anche maggiore preoccupazione e una maggiore determinazione ad assicurare i propri immobili contro le calamità naturali. La mission è duplice: tutelare il proprietario per quanto riguarda la propria casa e preservare l’integrità economica della famiglia.

Secondo le stime Ania, il 95% delle case in Italia non risulta coperto da assicurazioni contro le calamità, e solo il 2% del totale risulta assicurato contro il rischio terremoto. L’unica copertura assicurativa che attualmente sembra registrare una certa diffusione è quella per il caso incendio, si può supporre anche perché incendio e scoppio sono due tutele collegate per legge alla stipula di un mutuo.

Fermo restando che la percezione dell’utilità e dell’efficacia della polizza resta ovviamente essenziale alla decisione di assicurarsi, negli anni si sta sicuramente registrando maggior attenzione e apertura da parte delle famiglie italiane verso queste tematiche.

Ma quali assicurazioni stipulare?

Le coperture assicurative per la casa, come tutte le polizze danni, presentano delle tutele che si possono definire di base e diverse estensioni che sono normalmente acquistabili separatamente o all’interno di un pacchetto multirischi.

La Polizza Multirischi include diverse tipologie di garanzie che offrono una tutela a 360° dai danni a cui possono essere sottoposti sia gli imprenditori di attività commerciali, artigianali e professionali che le famiglie. Sebbene non sempre obbligatoria per legge, questa polizza offre importanti tutele rispetto a eventi che possono mettere a rischio la continuità aziendale o la propria abitazione come incendi, allagamenti, furti o danni involontari ai clienti o ai propri collaboratori.

Al fine di proteggere i tuoi immobili è consigliabile anche stipulare una Danni a Immobili: purtroppo i luoghi dove si lavora sono soggetti a danni inattesi e indesiderati, talvolta così gravi da compromettere la continuità dell’attività e il suo normale svolgimento.
Non parlo solo di danni dovuti a eventi naturali ma anche a furti: basti pensare che nell’ultimo anno in Italia ne sono stati denunciati oltre 74.000. Con Lokky l’assicurazione Danni a Immobile ha l’obiettivo di proteggere i luoghi e il loro contenuto. È possibile scegliere un massimale per danni al fabbricato compreso tra un minimo di € 30mila e un massimo di € 1,5mln. È inoltre inclusa la garanzia Assistenza, che offre all’assicurato un servizio di pronto intervento in caso di emergenza.