Infortuni e Malattia

Infortuni e Malattia

Fai il tuo preventivo

Mettiti al riparo dai danni da infortunio e malattia

Anche se si spera non debba mai servire, un lavoratore deve mettere in conto il rischio di essere vittima di infortuni più o meno gravi. Spesso il verificarsi di un infortunio sul lavoro (solo nell’ultimo anno se ne sono verificati più di 64.000) comporta l’interruzione dell’attività per un periodo di tempo indefinito, cosa che può mettere a repentaglio la stabilità economica e il patrimonio del titolare. Per questo avere una copertura Infortuni e Malattia rappresenta una tutela fondamentale per garantire la tranquillità del professionista.

Polizza Infortuni e Malattia: caratteristiche principali

La polizza Lokky Infortuni e Malattia garantisce:
• capitale in caso di morte fino a un massimo di € 150mila;
• capitale per invalidità permanente fino a un massimo di € 150mila;
• indennità giornaliera in caso di ricovero e inabilità fino a € 150 al giorno;
• copertura delle spese mediche fino a un massimo di € 5.000;
È inoltre possibile scegliere di essere coperti non solo per gli infortuni occorsi durante l’attività lavorativa, ma anche per quelli che potrebbero verificarsi nel tempo libero.

Calcola preventivo

Ad ogni attività la sua protezione su misura

Edilizia e Installatori

Imprese edili, elettricisti, idraulici, termo-idraulici, posatori, imbianchini,…

Artigiani

Sarti, meccanici, elettrauti, falegnami, fabbri, orefici, …

Professionisti

Architetti, ingegneri, geometri, asseveratori, certificatori energetici, avvocati, commercialisti …

Commercianti non alimentari

Abbigliamento, calzature, farmacie e parafarmacie, arredamento, edicole, casalinghi, bazar, profumerie, erboristerie, tabaccherie, tecnologia…

Hai domande?

Chiama il nostro Servizio Clienti!

02.365.692.30

Dal Lunedì al Venerdì

9:00 – 18:00

Oppure ti chiamiamo noi

Grazie di averci contattato. Ti richiameremo il prima possibile.

Le migliori Compagnie Assicurative selezionate per te

Vittoria Assicurazioni

Lokky in breve

Personalizzato

Solo le garanzie necessarie, senza inutili costi aggiuntivi

Veloce

Preventivo in 1 minuto,
polizza in meno di 10 minuti

Digitale

Preventivo, pagamento, polizza e gestione sono online

Introduzione

Nella vita quotidiana qualsiasi lavoratore deve mettere in conto il rischio di essere vittima di infortuni. L’infortunio è la conseguenza di un incidente fisico, ovvero un evento dannoso, imprevedibile, violento, fortuito ed esterno che produce lesioni constatabili e che produca come effetto inabilità temporanea, invalidità permanente o morte. Per quanto la speranza sia quella di non farsi mai del male, la possibilità di essere vittima di infortunio è comune a qualsiasi attività professionale, non soltanto di quelle più scontate. Per fare un esempio: nel caso degli operai, infatti, è facile pensare che la possibilità di incidenti per il lavoratore sia una costante del normale svolgimento quotidiano della sua attività, avendo a che fare con macchinari complessi e spesso strumenti pesanti che possono ferirlo se non utilizzati con attenzione. Ma il rischio infortunio colpisce anche un impiegato di banca: nel suo caso, ovviamente, i rischi saranno diversi, per esempio legati alla postura scorretta o alla sovraesposizione allo schermo del pc.

Qualsiasi cosa succeda, però, il professionista ha la possibilità di tutelare se stesso e la sua attività grazie alla stipula di una Assicurazione Malattia e Infortuni, per mantenere lo stesso tenore di vita anche nella condizione in cui fosse impossibilitato a svolgere la propria attività. Non serve farsi prendere dal panico: l’Assicurazione Infortuni sul lavoro è il prodotto assicurativo che permette al professionista di prevenire le difficoltà derivanti da infortunio, aiutandolo a pensare al futuro e a vivere un più serenamente la vita di tutti i giorni, ma soprattutto a mettere in sicurezza i propri cari anche in caso di eventi estremi.

Assicurazione Infortuni e Malattia: perché stipularla

Gli infortuni sono una delle principali minacce per l’attività dei professionisti e dei piccoli imprenditori. Anche se è bello pensare che potrebbe non servire mai, una polizza Infortuni e Malattia è fondamentale per assicurare tranquillità al professionista, anche nell’eventualità in cui si verifichino eventi traumatici che dovessero impedire di svolgere il proprio lavoro regolarmente. Gli infortuni, infatti:

● possono verificarsi anche se si lavora rispettando tutte le norme di sicurezza;
● interrompono l’attività per un periodo di tempo che non si può quantificare a priori: in questo modo la stabilità economica e il tenore di vita del professionista rischiano di essere messi gravemente a repentaglio.

Stipulare una buona Assicurazione Infortuni sul lavoro (polizza Infortuni e Malattia) è il modo migliore per il professionista e per il piccolo imprenditore per tutelare se stesso e la sua famiglia dai piccoli e grandi incidenti della vita quotidiana, grazie a un’ampia gamma di garanzie progettate per proteggersi a 360°. Ancora più importante, l’assicurazione vita e infortuni ha validità in tutto il mondo, sia in Italia, sia all’estero. In particolare, la Polizza Infortuni garantisce:

● un capitale in caso di infortuni che provochino un’invalidità permanente o il decesso;
● un’indennità giornaliera in caso di ricovero e inabilità;
● un’indennità giornaliera per il tempo in cui, a seguito dell’infortunio, il professionista fosse impossibilitato al normale svolgimento del proprio lavoro.

Assicurazione Infortuni e Malattia: chi deve stipularla

L’assicurazione Malattia e Infortuni è obbligatoria per tutti i professionisti che possiedono un’azienda e che hanno necessità di tutelare se stessi, la propria famiglia, ma anche i propri dipendenti (e le loro famiglie) dal rischio che si verifichino incidenti sul lavoro (Assicurazione infortuni sul lavoro, o più semplicemente Assicurazione sul lavoro). Allo stesso modo, anche i liberi professionisti devono avere la possibilità di tutelarsi. Un libero professionista, nel dettaglio, avrà esigenze diverse dal dipendente privato, dalla casalinga o dallo sportivo.

Assicurazione Malattia e Infortuni: qual è la migliore Assicurazione Infortuni e Malattia?

Considerata la varietà di infortuni che possono colpire l’individuo, anche nel caso non si tratti di un professionista sul luogo di lavoro, esistono diverse tipologie di polizze dedicate alla protezione di categorie specifiche. Oltre all’Assicurazione sul lavoro, si segnalano:

• Assicurazione Infortuni e Malattia: Infortuni domestici
Alzi la mano chi non si è mai fatto un livido cadendo dalle scale, chi non ha mai sbattuto contro una porta, chi non ha picchiato il mignolo contro uno spigolo uscendo dalla doccia o ancora chi non si è chiuso accidentalmente le dita nella porta. L’elenco degli incidenti domestici potrebbe andare avanti all’infinito. Non a caso, stando a quanto riportato i dati Istat, gli incidenti domestici sono sempre in crescita e colpiscono principalmente anziani e bambini. Una polizza Infortuni e Malattia contro gli infortuni domestici è fondamentale per proteggere l’assicurato, e soprattutto anche i suoi cari, da eventi come cadute accidentali, contusioni, tagli e molto altro.

• Assicurazione sul lavoro: Infortuni sportivi
Quante volte si sente parlare di un calciatore bloccato in panchina per mesi e mesi per un infortunio? Un’altra Polizza Infortuni e Malattia molto frequente è quella che interessa gli sportivi, soggetti come molti altri professionisti a incidenti che potrebbero compromettere non soltanto il loro regolare tenore di vita, ma soprattutto (e anche più di altri) il normale svolgimento della loro attività agonistica, o anche solo degli allenamenti. La Polizza Infortuni e Malattia dedicata agli sportivi, qualunque sia lo sport che praticano, copre in caso di incidenti per attività non agonistica come corsa e calcetto, ma anche trekking e pesca sportiva. In questo caso è molto importante indicare nel contratto il tipo di attività che si svolge e rispetto alla quale vengono richieste le garanzie.

Oltre agli infortuni domestici e agli infortuni sportivi, la polizza Infortuni e Malattia tutela diverse categorie professionali nello nel normale svolgimento della loro attività. A ogni professionista, quindi, la sua miglior Assicurazione Infortuni e Malattia: sia che si tratti di un’Assicurazione Infortuni e Malattia per liberi professionisti, di un’Assicurazione personale infortuni o per esempio di un’Assicurazione Infortuni sul lavoro libero professionista.


Assicurazione Infortuni e Malattia: perché scegliere Lokky

L’Assicurazione Malattia e Infortuni offerta da Lokky è stata appositamente disegnata per i professionisti e i piccoli imprenditori. A differenza di altre soluzioni sul mercato, la polizza Infortuni e Malattia di Lokky parte proprio dalla specifica attività del professionista, calcolando sia le garanzie che un preventivo che prende in considerazione tutti gli aspetti necessari a soddisfare il cliente.
Proprio come nel caso di tutte le altre polizze e coperture assicurative, anche la polizza Infortuni e Malattia di Lokky è completamente digitale, emessa istantaneamente e altamente personalizzabile. In questo modo, il cliente può scegliere, selezionare e procedere al calcolo del preventivo della sua polizza Infortuni online, a qualsiasi ora del giorno 24/7.

Assicurazione Infortuni e Malattia: la soluzione Lokky

Lokky è un broker assicurativo digitale e non è un comparatore. Lokky consiglia ad ogni cliente la soluzione migliore per le sue esigenze, identificando la migliore compagnia assicurativa e personalizzando il prodotto di conseguenza. Le soluzioni Lokky fanno leva sull’offerta di prodotti di compagnie primarie a livello italiano ed europeo ed includono Aviva, Vittoria Assicurazioni, Sara Assicurazioni e Tokio Marine HCC.
Tra le garanzie incluse e/o attivabili nella soluzione Infortuni e Malattia Lokky, in particolare si segnalano:

● Morte da Infortunio: la compagnia liquida la somma assicurata ai beneficiari indicati nel caso in cui si verifichi il decesso a seguito di un infortunio (anche non contestuale).
● Invalidità Permanente da Infortunio: nel caso di un’Assicurazione Invalidità permanente, l’indennizzo liquidato è calcolato sulla somma assicurata per l’Invalidità permanente totale, in proporzione al grado di invalidità riconosciuto, facendo riferimento a determinati valori e criteri.
● Inabilità Temporanea da Infortunio: qualora l’infortunio abbia per conseguenza una inabilità dell’Assicurato ad attendere alle sue occupazioni, l’Impresa di Assicurazione liquida la somma giornaliera prevista, solitamente:
○ integralmente, per tutto il tempo in cui l’Assicurato si è trovato nella totale incapacità fisica di attendere alle sue occupazioni;
○ in forma ridotta, per tutto il tempo in cui l’Assicurato ha potuto attendere solo in parte alle sue occupazioni.
● Indennità giornaliera da Ricovero e/o ingessatura conseguente ad infortunio: l’Impresa di Assicurazione corrisponde l’indennità giornaliera prevista per ogni giorno di ricovero a seguito di infortunio, per un periodo massimo predefinito.
● Spese di Cura da Infortunio: l’Impresa di Assicurazione rimborsa, a guarigione avvenuta, l’Assicurato per determinate spese di cura rese necessarie da infortunio coperto a termini di polizza, nei limiti della somma assicurata prevista in maniera specifica.

Assicurazione Infortuni e Malattia: tre proposte di Lokky

Per venire incontro alle richieste dei professionisti e dei piccoli imprenditori, Lokky ha disegnato tre soluzioni con un livello di protezione crescente con la compagnia Aviva Assicurazioni, a partire da € 133 /anno. In particolare:
Start
○ Capitale in caso di decesso: € 50.000
○ Somma assicurata Invalidità Permanente: € 50.000
○ Diaria in caso di ricovero: € 50 al giorno
○ Spese di Cura: fino a € 5.000

Smart
○ Capitale in caso di decesso: € 100.000
○ Somma assicurata Invalidità Permanente: € 100.000
○ Diaria in caso di ricovero: € 75 al giorno
○ Spese di Cura: fino a € 5.000

Super
○ Capitale in caso di decesso: € 150.000
○ Somma assicurata Invalidità Permanente: € 100.000
○ Diaria in caso di ricovero: € 100 al giorno
○ Spese di Cura: fino a € 5.000

È possibile inoltre estendere la validità della copertura al di fuori dell’attività lavorativa, per includere anche il tempo libero.